Iniziano le riprese a Barumini del colossal Americano “The last warrior”

Il primo ciak è previsto stamattina è siamo già dentro il film che riporta i fasti dei grandi colossal americani degli anni cinquanta del secolo scorso. Da Ben-Hur a Spartacus passando per Quo Vadis ed altre pellicole altrettanto famose lo star-system Hollywoodiano sbarca in Sardegna per riconquistare una grossa fetta di mercato cinematografico in mano  ai colossi cinesi. Con le tecnologie computerizzate attuali ma con lo stile del cinema di un tempo; la storia narra di un guerriero Shardana che difenderà la sua città e la sua amata donna sino all’ultima epica battaglia con un nemico d’oltremare riportato in una scena (dicono le voci di corridoio) lunga oltre 25 minuti che si svolgerà sulla torre principale del villaggio nuragico più conosciuto in Sardegna. Le scene girate in gran parte nel villaggio portato alla luce dal Prof. Lilliu nel 1950 e le coste di Capo Mannu nella penisola del Sinis, vedranno in opera oltre 250 persone della troupe cinematografica dagli attori più famosi ai tecnici specializzati e tuttofare. Le strutture ricettive della zona hanno già registrato il tutto esaurito da parte dei curiosi visitatori che non vogliono perdere l’occasione di ammirare da vicino i loro beniamini. Grande è la preoccupazione da parte dell’Ente Sardegna per la Tutela dei Beni Archeologici che ha manifestato il suo disappunto su questa operazione commerciale che se da un lato porterà grande attenzione verso i nostri siti archeologici e ambientali nel mondo, dall’altra mette a rischio le strutture non collaudate per ricevere così tante persone contemporaneamente. La battaglia finale del film saprà darci la risposta a tutti i dubbi, il guerriero Shardana una volta affrontato e battuto il suo nemico dovrà anche rimettere a posto qualche masso accidentalmente caduto durante l’estenuante colluttazione. Ricordiamo infine che il cavallo bianco che accompagna in tutte le sue gesta il protagonista della storia è stato allevato e domato nelle strutture di Tanca Regia presso Abbasanta che si è specializzata in questi anni anche nel preparare cavalli per il cinema. Dopo la fortunata serie televisiva per bambini di produzione sardo-corsa “Caddos” che ospitava oltre 35 cavalli provenienti da Tanca Regia una nuova soddisfazione si aggiunge al curriculum dell’azienda. (4010)

3 thoughts on “Iniziano le riprese a Barumini del colossal Americano “The last warrior”

  1. è una BUFALA?.. I SHARDANA che vivono dentro un NURAKE.. abituati ai lussi delle loro città sulla costa sarda, il Delta del Nilo, la Mesopotamia… poveri … i miei SHARDANA RIBELLES KI NEMOS PODET BINKERE!

    • Ma se è vero, non credo che gli americani faranno una cosa non documentata Leo. Ho visto il serial “Spartacus” e “Roma” due capolavori d’arte cinematografica. Il problema è che siano gli americani a volersi occupare della nostra grandezza storica e … meno male, visto che qui non lo fa nessuno. Non capisco perchè la notizia è uscita previo poi dire che è una bufala. Spero che non lo sia e che davvero si faccia il film. Se non altro si scomoderanno millenni di storia di cui poter parlare a livello internazionale. L’operazione sarà perfettibile, ma intanto è un inizio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>